ITALIA CUP MARINA DI RAGUSA – REPORT DAY #3

Si è conclusa oggi a Marina di Ragusa la seconda tappa dell’Italia Cup Laser organizzata dal Circolo Velico Kaukana, sotto l’egida della Federazione Italiana Vela.

Oltre 250 laseristi sono stati ospiti del porto turistico di Marina di Ragusa, dove sono stati allestiti gli scivoli per scendere in acqua, la segreteria regate e gli uffici dei comitati.

Condizioni meteo eccezionali hanno caratterizzato questi tre giorni di regata ed hanno consentito al comitato di regata, coordinato da Guido Ricetto, di portare a termine il programma di regate per le flotte Standard e Radial, e sette prove su otto per i 4.7, divisi in due batterie.

Le regate sono iniziate venerdì, con una brezza da sud est che da 6 nodi è aumentata d’intensità nel corso del pomeriggio fino ad arrivare ad 11 nodi. I Laser Standard hanno concluso tre prove. Anche la flotta Radial ha portato a termine il programma giornaliero, ma con grosse difficoltà nella partenza della terza prova, che ha visto il comitato dare quattro richiami generali con bandiera nera.

Le regate di sabato sono state invece caratterizzate da una rotazione del vento a sud sud ovest, di 8-10 nodi che ha permesso di disputare tre regate per tutte le flotte.

Il programma si è chiuso oggi, domenica, con tutte le otto prove concluse per la classe Standard e Radial, sette su otto per la classe la classe 4.7, divisa in flotta Gold e Silver.

Con un primo e un quarto posto di oggi, consolida la prima posizione in classifica Dimitri Peroni, della Fraglia Vela Malcesine, seguito da Lorenzo Masetti (Marvelia ASD), vincitore anche tra gli Under 21  e, in terza posizione, Lorenzo Dattilo del Circolo Canottieri Aniene.

Podio interamente sardo nei Laser Radial maschili con Cesare Barabino (Yacht Club Olbia) sul gradino più alto, e Matteo Paulon e Andrea Crisi dello Yacht Club Cannigione al secondo e terzo posto.

La classifica femminile vede in testa Chiara Benini Floriani della Fraglia Vela Riva, che vince anche tra le Under 21 e Under 19, seguita da Giorgia Cingolani del Circolo Nautico Sambenedettese, e al terzo posto Joyce Floridia della Sezione Vela Guardia di Finanza.

Nella flotta 4.7 Attilio Borio del Circolo Velico La Spezia chiude il week end  al vertice della classifica, con Michele Inì del Circolo Vela Torbole e Nicolo Nordera del Reale Yacht Club Canottieri Savoia al secondo e terzo gradino del podio.

Tra le ragazze vince la giovanissima Chiara Occhipinti, del locale Circolo Velico Scirocco, seguita da Alina Iuorio del Clubvela Portocivitanova e Alessia Palanti del Circolo Vela Torbole.

Guido Ricetto, presidente del Comitato di Regata: “È la prima volta che vengo a Marina di Ragusa ed ho trovato un campo di regata molto bello. Il fondale basso ci ha permesso di spostare le boe velocemente e le condizioni di vento sono state perfette, molto tecniche, con molte oscillazioni che bisognava interpretare con attenzione.  Ci è sfuggita una prova nella classe 4.7, ma sia sugli Standard che sui Radial siamo riusciti a terminare il programma con bellissime regate. Anche l’organizzazione è stata incredibile e sicuramente Marina di Ragusa è un posto dove ritornare quanto prima.”

Il circuito dell’Italia Cup si sposta in Toscana con la terza tappa che si terrà dal 26 al 28 aprile a Livorno.