Italia Cup Livorno- REPORT DAY #3

REPORT DAY #3

“Bilancio positivo” commenta il Presidente della Classe Laser, Gianni Galli, al termine della

terza tappa dell’Italia Cup 2019, ospitata dall’Assonautica Livorno. “Abbiamo avuto tre giorni di perturbazione, ciò nonostante siamo riusciti a portare a termine un bel po’ di regate. Solo i 4.7 hanno disputato tre prove il primo giorno ma le condizioni meteo sono state veramente impegnative e complicate sia ieri che oggi.” ha concluso il presidente.

Appuntamento caratterizzato da condizioni meteo difficili quello di Livorno che non ha consentito di scendere in acqua l’ultimo giorno di prove.

Conclude così con cinque prove la flotta dei Laser Standard, quattro prove per i Radial e tre  per i 4.7 .

L’ingresso della  perturbazione venerdì ha ritardato la partenza della manifestazione. Vento assente fino alle 14.00, il Libeccio è giunto sui campi di regata solo alle 16.00, portando con se un onda che è montata nel corso del pomeriggio. Le flotte sono riuscite a portare a termine le regate in tutte le classi.

Sabato sono peggiorate le condizioni meteo marine. il Libeccio ha spirato forte tutta la notte alzando onde alte 2 metri e mezzo. I Comitati di Regata presieduti da Ennio Pogliano e Giovanni Mameli, hanno deciso così di differire le prove, nell’attesa di un lieve miglioramento e scaglionare le uscite per le classi Standard e Radial. A terra la categoria Laser 4.7. Tre prove disputate per tutte le classi in acqua.

Vento forte e mare molto grosso hanno caratterizzato la giornata di Domenica. Ancora una volta si è reso necessario differire le partenze, ma alle 13.00 il Comitato ha issato Intelligenza su Alfa, sono cominciati così i preparativi per il rientro a casa, in attesa della premiazione.

Vince la tappa di Livorno, nei laser 4.7, maschile, Niccolò Nordera, R.Y.C.C.Savoia, seguito da Mattia Cesana, Fraglia Vela Riva, ed Attilio Borio, Circolo Velico La Spezia.

Il podio femminile è di Alessia Palanti che ha preceduto Beatrice Inì, entrambe del Circolo Vela Torbole, e Sara Savelli, del Circolo Vela Bellano

Nei Laser Radial è Matteo Paulon, Yacht Club Cannigione, sul gradino più alto del podio. Al secondo posto Nicolò Elena, Circolo Nautico Andora, seguito da Andrea Crisi, Yacht Club Cannigione.

Joyce Floridia, della sezione Vela Guardia di Finanza sale sul gradino più alto del podio femminile, argento per Chiara Floriani Benini, Fraglia Vela Riva, bronzo per Matilda Zoy Talluri, Circolo Nautico Livorno.

Nicolò Villa, Circolo Vela Tivano,  è il vincitore della classe Laser Standard, davanti a Gianmarco Planchestainer, della sezione Vela Guardia di Finanza, e Giacomo Musone, del Club Nautico Rimini.

Vincitore della classifica under 19 è Flavio Ardimento della LNI Salerno. Lorenzo Massetti, del Circolo Velico Marvelia, vince tra gli Under 21.

La classifica delle prime tre posizioni:

Laser Standard (dopo 5 prove)

  1. Nicolò Villa – Circolo Velico Tivano
  2. Gianmarco Planchestainer – sez. Vela Guardia di Finanza
  3. Giacomo Musone – Club Nautico Rimini

Laser Radial (dopo 4 prove)

Classifica maschile

  1. Matteo Paulon – Yacht Club Cannigione
  2. Nicolò Elena – Circolo Nautico Andora
  3. Andrea Crisi – Yacht Club Cannigione

Classifica femminile

  1. Joyce Floridia – Sez. Vela Guardia di Finanza
  2. Chiara Floriani Benini – Fraglia Vela Riva
  3. Matilda Zoy Talluri – Circolo Nautico Livorno

Laser 4.7 (dopo 3 prove)

Classifica maschile

  1. Niccolò Nordera – Reale Circolo Canottieri Savoia
  2. Mattia Cesana – Fraglia Vela Riva
  3. Attilio Borio– Circolo Velico La Spezia

Classifica femminile

  1. Alessia Palanti – Circolo Vela Torbole
  2. Beatrice Inì– Circolo Vela Torbole
  3. Sara Savelli – Circolo Vela Bellano

 

Classifiche e comunicati sulla pagina dell’evento https://www.italialaser.org/eventi/3-italia-cup-2019-livorno/