EUROPACUP TORBOLE Report Day #1

Cielo coperto e vento leggero hanno caratterizzato la prima parte della giornata dell’EuropaCup di Torbole, condizioni insolite per il Garda. Il comitato ha comunque chiamato tutte le flotte in acqua fiducioso nel meteo che prevedeva un miglioramento delle condizioni.

Le previsioni non si sono smentite e poco dopo le 13 sono iniziate le procedure di partenza sul campo della flotta Radial, più a Sud.

La flotta Standard e 4.7, divisa in due batterie, che ha regatato sul campo a Nord, ha dovuto aspettare una mezz’ora prima che il vento si stendesse regolare.

Le regate sono iniziate con un vento iniziale di 8-10 nodi che, nel corso del pomeriggio è aumentato, arrivando fino a 13 nodi di intensità.

Sono state completate due prove per tutte le flotte, tranne per i 4.7, la cui ultima prova è stata accorciata al cancello di poppa a causa di un salto di vento.

Nei Laser Standard, Giovanni Coccoluto guida la classifica con due primi posti, seguito dal russo Danil Krutskikh. Nicolò Villa e Gianmarco Planchesteiner, entrambe con 7 punti, sono rispettivamente in terza e quarta posizione.

Valerio Palamara è in testa alla classifica Radial maschile, mentre la classifica femminile è condutta dall’irlandese Eve McMahon, vincitrice delle due prove odierne. Marta Zattoni e Giorgia Cingolani seguono in seconda e terza posizione.

I vertici della classifica 4.7 vedono lo svizzero Eliott Raison primo in classifica a pari punti con il croato Roko Stipanovic. Primo degli italiani, in terza posizione, Domenico Lamante.